da www.larena.it

Dopo centinaia di “selfie”, tweet, post su Facebook, video e scatti su Instagram, si sta per concludere anche quest’edizione di Vinitaly. L’evento è quasi giunto al termine, ma l’onda lunga di #Vinitaly2014 sui social network e sul Web resisterà ancora per giorni e giorni. Mai come quest’anno i partecipanti alla fiera dedicata al vino hanno fatto un uso tanto massiccio dei nuovi media. In queste ultime settimane, secondo le statistiche fornite da Maxfone, sono stati lanciati ben 23.576 tweet contenenti i termini “Vinitaly 2014”, 1.697 solo oggi, con una media di 1025 tweet al giorno. Tra i “top user”, vale a dire gli utenti che hanno pubblicato più post, figurano “Open Drink”, un sito specializzato in notizie riguardanti il vino, l’account ufficiale della fiera “Vinitaly Tour” e quello della Camera di commercio di Verona “@camcomverona”. In che lingua si è parlato del Vinitaly sui social? Oltre all’italiano, sono stati postati ben 1361 messaggi in inglese, un centinaio in spagnolo e tedesco. Domenica e lunedì sono stati i giorni in cui si è scritto e condiviso di più sui social, solo lunedì i tweet hanno sfiorato le 4.000 unità. Ma la vera sorpresa di questa edizione di Vinitaly 2014 sui social media è stato il boom di “selfie” con bicchiere alla mano, gli autoscatti da smartphone che in questi mesi vanno tanto di moda sul web. Non c’è produttore, appassionato o esperto di vino che non si sia ritratto mentre sorseggia o brinda, con o senza amici, colleghi e cagnolini vari vicini. Tra i più retweettati e commentati c’è quello di Renzi con Zaia, un po’ sfuocato, con sorrisi a 36 denti, molto “Obama style”. Particolarmente originale e simpatica anche l’iniziativa lanciata dal Consorzio Soave “#selfiesoave” con la quale gli utenti erano invitati a farsi una foto con un bicchiere di Soave in mano e a metterla poi in rete. Sempre a proposito di selfie, ha fatto il giro del web anche quello di Almo Bibolotti, finalista a Masterchef Italia, ritratto ieri sera mentre va a rilassarsi a cena dopo una giornata trascorsa al Vinitaly. Tra gli argomenti collegati al Vinitaly più twittati fa capolino il vino biologico, postato soprattutto con i termini “vino bio” e “organic wine”. Più di 500 sono stati i post dedicati all’argomento, 300 dei quali in inglese. Tra i produttori, la palermitana Tasca D’Almerita è la cantina che ha messo a segno il livello più alto di interazioni con i propri fan su Facebook, mentre Arnaldo Caprai (Perugia) vince il titolo su Twitter. Per i consorzi, seguitissimi su Facebook e Twitter rispettivamente il consorzio vini dop Valcalepio e quello dei vini dop Valcalepio.

VAI ALLA SEZIONE SUI SOCIAL