L’analisi ha l’obiettivo di analizzare il profilo del brand Ferragamo che deriva sia dalle strategie di comunicazione che l’azienda porta avanti attraverso media tradizionali e social, sia dal parlato che si genera su questi canali da parte dei Fan/Followers.
Vengono osservati la presenza di Ferragamo sui Social Media, le modalità di comunicazione, le tipologie di campagne che vengono proposte su tali canali ed i feedback che provengono dalla comunità web.
Infine si analizza il particolare rapporto tra Ferragamo ed il mondo del vino, uno dei primi casi di “contaminazione” tra il settore Moda e quello Vitivinicolo.

Come comunica Ferragamo sui Social Media?

 In termini di presenza sui Social Media, Ferragamo ha un account attivo su Facebook, Twitter, YouTube, Google Plus, Pinterest, Instagram e Tumblr.

Facebook: SalvatoreFerragamo                                  

Twitter: Ferragamo                                        

Youtube: FerragamoOfficial                             

Google+:+ferragamo   

Instragram: ferragamo#

Pinterest: ferragamo 

Tumbler: ferragamo

www.ferragamo.com

 

Su Twitter @Ferragamo conta 144 mila Followers, mentre su Facebook conta 1,2 milioni di Fans.

Ferragamo comunica prevalentemente attraverso Twitter, dove è presente con un unico profilo internazionale, @Ferragamo.

L’azienda impiega, per i propri tweet, alcuni hashtag, oltre all’hashtag ufficiale #Ferragamo; in questo modo ogni collezione o iniziativa ha il proprio hashtag rappresentativo:

#Ferragamo                

#FerragamoCreations                     

#theFIAMMA

#ELEGANZAiS              

#FerragamoEssentials             

#FerragamoJewels

#FerragamoLegacy                            

#FerragamoEditorials 

La maison si racconta principalmente attraverso le immagini delle proprie creazioni.

In particolare, accanto alla campagne tradizionali per promuovere le nuove collezioni, Ferragamo propone campagne web per alcuni particolari prodotti di punta.

Ad esempio, per il lancio della borsa Fiamma, la relativa campagna si basa sul concetto di “eredità di famiglia”: Fiamma è dedicata alle donne di famiglia, ed è concepita come simbolo dell’eredità di valori ed esperienze che passa di madre in figlia. La campagna ritrae sette coppie di madri e figlie di sette famiglie blasonate provenienti da tutto il mondo, e prevede una serie di filmati ed interviste alle testimonial disponibili sul sito e condivisi sui Social, ad accompagnare le immagini dei diversi modelli di Fiamma scattate all’interno delle residenze di famiglia.

Per questa campagna vengono utilizzati soprattutto il sito Internet, Twitter (con l’hashtag #The FIAMMA) e YouTube.

Allo stesso modo, la campagna “Eleganza Is” per il lancio del profumo Signorina Eleganza, utilizza i Social Media accanto alla tradizionale comunicazione su carta stampata e televisiva. Con la partecipazione delle bloggers @JagLever, @RubbleAndRock, @KatieArmour e @AnastasiaAshley, che condividono i loro pensieri su cosa sia l’eleganza attraverso Tumblr, si invitano i followers a partecipare, anche su Twitter, tramite l’hashtag #ELEGANZAiS, e rispondendo alla domanda “What is elegance to you?”.

Inoltre, a fine 2013, Ferragamo ha lanciato sul proprio canale YouTube una serie web “Walking Stories”, una commedia romantica che racconta in 8 episodi una storia d’amore all’insegna del glamour e dell’eleganza.

Anche le immagini delle altre collezioni sono veicolate attraverso Twitter e accompagnate dagli hashtag #ferragamoEditorials, #FerragamoCreations, #FerragamoJewels, #FerragamoEssentials.

Infine si condividono anche tweet relativi ai personaggi famosi ed alla loro partecipazione ad eventi mondani di prestigio con abiti ed accessori della maison.

In generale Ferragamo si racconta quasi unicamente attraverso le immagini, iconiche ma sempre celebrative di una eleganza classica e fresca, non eccessivamente glamour ed aggressiva. Questo posizionamento è sostenuto anche da campagne di comunicazione molto concettuali e orientate a creare grande engagement da parte della comunità di fan: la campagna The Fiamma dà al brand un’immagine classica, prestigiosa e senza tempo, la campagna Eleganza Is è fortemente partecipativa e invita a riflettere sul semplice concetto di eleganza, la web serie Walking Stories porta i Fan in una dimensione romantica e giovane.

Non si parla molto, invece, delle iniziative sociali e collaterali legate al mondo Ferragamo; questo perché si tratta di iniziative non collegate all’azienda Salvatore Ferragamo, ma a singole persone appartenenti alla famiglia, come Ferruccio e Massimo Ferragamo.

 

Come si parla di Ferragamo sui Social Media?

 Su Twitter la maggior parte delle menzioni di Ferragamo provengono da blog di settore, testate giornalistiche e riviste di moda, con un profilo dei Followers, rispetto a molti competitors, di alto livello e grado di competenza. Si parla delle creazioni Ferragamo, degli eventi mondani a cui la maison partecipa, delle ottime performance finanziarie dell’ultimo periodo e delle efficaci campagne di comunicazione attuate negli ultimi anni.

Il brand sembra godere di grande considerazione e prestigio presso gli utenti più accreditati.

Si nota anche una grande quantità di parlato relativo alle iniziative collaterali che Ferragamo porta avanti, come la recente decisione di donare 600 mila euro per il restauro di 8 sale della Galleria degli Uffizi a Firenze.

Spesso queste iniziative non vengono veicolate tramite i profili social istituzionali, ma vengono piuttosto rese note attraverso comunicati stampa tradizionali.

Tuttavia sui Social Media, e su Twitter in particolare, si trovano molti tweet che commentano queste iniziative.

Tra gli argomenti non condivisi direttamente dall’azienda, generalmente perché riguardanti iniziative personalmente volute dalla famiglia e non attinenti all’azienda, ma comunque “chiacchierati” grazie al twittio dei follower, vi è anche la ormai storica “invasione di campo” della famiglia Ferragamo nel settore dell’agroalimentare.

 

Ferragamo e il mondo del Vino 

Come detto, di Ferragamo si parla anche in relazione alle tante attività che la famiglia porta avanti nel mondo dell’agroalimentare ed in particolare del vino.

Essendo iniziative per lo più portate avanti personalmente da Ferruccio Ferragamo, e non dal Gruppo, esse non vengono promosse direttamente dai profili social dell’azienda.

Tuttavia sono ormai più che noti l’interesse e la passione per il mondo vitivinicolo da parte di Ferruccio, che dal 1993 si dedica alla produzione di vini in Valdarno nella Tenuta di famiglia Il Borro, acquistata dal duca Amedeo di Aosta.

La Tenuta comprende un Residence, un Agriturismo, un Ristorante, una Spa ed una Cantina, che produce Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah, Petit Verdot, Sangiovese e Chardonnay con le quattro etichette Il Borro, Polissena, Pian di Nova e Lamelle.

Recentemente Ferruccio Ferragamo, grazie a un accordo con la Regione Toscana, ha investito 100 milioni di euro per integrare nella sua Tenuta un vero e proprio Resort, iniziativa che comporterà non solo un’offerta turistica più ampia, ma anche molti nuovi posti di lavoro, il recupero di alcune superfici incolte a fine agricolo e la realizzazione di impianti a energia rinnovabile.

Anche Massimo Ferragamo, fratello di Ferruccio, gestisce da anni il Resort Castiglion del Bosco, a Montalcino, che comprende anche una Cantina che produce Sangiovese, Brunello di Montalcino e Rosso di Montalcino, ed un orto, a disposizione degli ospiti, in un’ottica di alimentazione di qualità a km 0.

Ferragamo fa parte sicuramente di una delle eccellenze “Made in Italy”